Ma E’ Possibile Guadagnare In Internet Davvero?

PS.

Attualmente tutti due programmi presentati non fanno guadagnare più. Considerazioni generali comunque rimangono validi.

Liudmila

 

Si, è possibile.

Ci sono varie proposte alcune di quali non chiedono nessun sforzo specialmente se hai un paio di siti abbastanza frequentati. Se non ne hai, prima cosa da fare è di crearne un paio.

Una volta quando leggevo Problogger non riuscivo capire perchè lui dice che ogni mese si dovrebbe creare uno-due blog. E come mantenerli poi dopo -questo è il problema. Non tanto creare. Adesso ho capito che una volta creato, il sito lavora per te. Un sito non deve essere aggiornato spesso. Importante che porta l’idea fondamentale della tua presenza in internet. Collega con te. Allora più pagine con il tuo messaggio ci sono in internet, più alta è percentuale che qualcuno ti trova.

Adesso incominciamo pensare di guadagni che si possono avere.

Come detto, ci sono tante vie, ma noi adesso parleremo di quelli che non richiedono troppi sforzi.

Ti presento due recenti proposte che ho ricevuto dai amici.

Per quelli che amano “rubare” il referral link subito dico che queste nuove programme prevedono che non puoi accedere al programma che paga se non sei presentato da uno sponsor. Ma te lo chiedono, il mio referral link, non subito, ma sulla ennesma pagina. A questo punto puoi tranquillamente cliccare dirittamente sul mio referral link per risparmiarti un po’ di tempo visto che devi per forza tornare poi indietro per cercarlo.

Il primo sito che paga è un motore di ricerca. Se fai normalmente molte ricerche ti conviene pensarci.

Lo sò che Google è più comodo. Ma quello non divide i suoi guadagni con te. Ed è quello che non ci piace adesso. A posto di Google noi possiamo usare Yahoo! e ricevere un po’ di soldino per le ricerche che facciamo. Non sono grandi soldi per niente. Ma se ci pensi che tutti i motori di ricerca guadagnano nella stessa maniera, ti senti un po’ meglio.

Come funziona? Fai in modo tale che la pagina di ricerca appare come homepage del tuo browser e quando fai le ricerche usa questa pagina. Devi abituarti un po’ -non è troppo comodo, ma con un po’ di insistenza uno si abitua. Basta che aggiungi “it” or “.it” quando cerchi pagine in italiano -perchè è pensato per gli inglesi sopratutto. Dall’altro canto, i risultati sono spesso interessanti perchè sono diversi da quello che ti offre Google. In parte almeno. Io con loro ho trovato siti per me preziosi che non mi erano mai capitati prima.

Motore di ricerca che divide soldini con te

Sulla pagina MY Account trovi quante ricerche hai fatto, quanti soldini ti hanno assegnato per questo, e quando sei riuscito ad arrivare a 20 dollari, te li trasferiscono sul conto tuo PayPal. C’è possibilità che ti mandano un assegno, ma te lo sconsiglio. Perchè quando lo porti nella banca, quella ti fa pagare 5 euro per ogni assegno straniero. Perciò devi essere attento quando installi qualsiasi altro programma anche. Devi precisare che vuoi assegni di una somma che ti piace ma non minore di 5 euro.

Ho avuto questo problema di recente. Ho dimenticato di cancellare inserti pubblicitarie in una delle mie pagine ed ho dimenticato completamente di questo programma. Per di più che se non hai elevati numeri di visitatori, tutti questi banner non producono grandi soldi. Anzi, non ti danno quasi niente, perchè la gente è ormai stufa di pubblicità su ogni centimetro e normalmente non la vede proprio. Se non la sta cercando.

Allora questo programma dimenticato mandami ad un certo punto un assegno di… $1,90. Dopo un po’ ancora 1,90 e poco più tardi ancora… Quando era uno, lo messo da parte e mi sono dimenticata di lui. Ma quando era arrivato il terzo, ho detto: va bene, me li prendo. Già che me li mandano con tanta insistenza. Era la prima volta che ho ricevuto un assegno americano. Insomma. Dopodichè ho trovato il programma ed ho messo forse $250.

Che cos’è PayPal sanno tutti ma se non lo sai clicca questo banner quà, leggi bene che ti dicono ed apri un account personale, non business se questo non ti serve. A proposito, si può abbinare la tua PostPay a PayPal e trasferire quello che hai guadagnato.

Effettua la registrazione a PayPal e inizia ad accettare pagamenti tramite carta di credito immediatamente.

L’altro programma è questo ZenZuu.com che è un nuovo social network che adesso è ancora in beta, ma si sta avanzando velocemente e sembra che promette di dividere quello che si guadagna. Quà si deve presentarsi 30 volte al mese sul sito per essere riconosciuto come un membro attivo. Insomma non è mortale. Se poi si communica con gli altri, la storia diventa più semplice, perchè ti mandano una mail, anche se hai dimenticato di fare una visita. Per di più le 30 visite si possono fare in un giorno, in un ora, in un mese -come vuoi tu.

A differenza di Yuwie doe non ho capito fin ora quale stelle si devono portare dal cielo per farsi pagare tutto quello che devi ascoltare, guardare e leggere. A me non mi hanno assegnato neanche una lira. E se analizare il comportamento di altri membri, loro non ricevono un gran che.

La furbizia: non mettere mai “remember me” (ricordami). Se lo farai, non ti richiede il log-in, ma apre subito la tua pagina. Tu invece clicca log-in, entrato nella propria pagina, fatto quello che vuoi fare se vuoi fare, poi clicca sopra “log OUT”. Dopodiche clicca un altra volta log-in ed eccoti che sei già entrato due volte.

Ci sono tanti italiani in questa communità eun altro vantaggio è che là sono molte persone che sono interessate ai guadagni online. E’ possibile che ci trovi una proposta interessante.

Comunque come ho già detto questo beta sta avanzando in modo veloce e speriamo che ci pageranno anche. Non perdiamo niente se ci iscriviamo visto che è perfettamente gratis. Senza pagamenti “sotto sotto”.

 

Bene, per adesso forse basta. Dividiamo un po’ i pensieri nei post più piccoli.

Ma E’ Possibile Guadagnare In Internet Davvero?ultima modifica: 2008-07-18T18:45:00+00:00da liudfer
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Ma E’ Possibile Guadagnare In Internet Davvero?

  1. Grazie, Angelo, per la proposta ma la rifiuto per due motivi. (il tuo indirizzo quà non lo cancellato comunque,mmm?)

    Il primo è che ho avuto gravi problemi con inserimento di script in questo programma.

    Il secondo è che per i motori di ricerca le liste del genere che fai tu no valgono. Leggi le guide di Google sul proposito. Google non ama grandi liste di link e non li considera. Anzi li considera come “fuori legge”. Partecipare alle liste del genere fà male. Dicono le guide di Google per i webmaster.

    Attenzione, non lo dico io. Perciò non offenderti, amici come prima.

    A questo punto, se io metto un link nella barra laterale di mio sito, vorrei avere il mio link nella barra laterale del sito-amico.

    Ti saluto
    Liudmila

Lascia un commento