Come Rubano i Nostri Contatti dalle Poste

questa settimana era per me un po’ troppo movimentata in senso di emozioni legati ai ladri di informazioni. Ma incomincio dall’inizio.

Ricevo una lettera in buon Inglese da un amico che abita in Sardegna ed in questo momento si stà preparando per un ritiro che lui stesso ha organizzato il che vuol dire che è troppo occupato in Cagliari. Non mi ricordo se lui conosce l’inglese ma in ogni caso non fino al punto da scrivere lettere a me in questa lingua.

La lettera dice che mi serve aiuto urgentemente perchè durante il mio viaggio in Scozia sono stato derubato di tutti i miei averi documenti compresi. Mandami urgentemente soldini ecco questo è il mio numero di telefono. 

Inglese a parte, mi è gia capitato anni fà che a mia sorella che mi ha appena, un giorno prima, mandato nel treno dalla nostra madre, hanno incominciato arrivare sms dello stesso contenuto: mandami soldi a questo numero che mi hanno derubata. Mia sorella per poco non ha avuto l’infarto e già era pronta di mandare i soldi per salvarmi quando suo figlio, tornato a casa, le ha detto di telefonarmi prima e chiedere che è successo. Così abbiamo saputo di questo genere di frodi. 

Questa volta ho prima scritto all’amico chiedendo che è successo, e lui non sapeva niente di questo fatto. Forse ha pensato non molto bene di me ma hanno incominciato arrivare le domande da tutti i suoi amici e così ha capito che gli hanno rubato tutta la rubrica della posta Yahoo. Meno male tutti erano più svelti della mia sorella.

Con qualche sospetto in mente apro la casella di spam e trovo mails da un altra amica. Quà non c’erano richieste di soldi ma in una nuda lettera soltanto un link. Un po’ prima ho ricevuto una simile mail da lei. Dì per sè era strano perchè ognuno di noi ha una propria maniera di scrivere le mails che noi, amici, riconosciamo. Queste mails erano strane. Perchè questa donna non poteva mandarmi una cosa del genere ‘senza buongiorno, senza una firma. Ma visto che io mi fido di lei, ho cliccato il link che era una pubblicità iscriviti che ti insegno di guadagnare soldi.

Qualcuno mi diceva una volta che non si deve mai pagare per avere un lavoro. Il datore di lavoro -specialmente se lavoro informatico, deve pagare a te, non che tu devi pagare a lui. Questo sì, è chiaro, ma quando cerchi lavoro disperatamente pensi che pagando 5 euro, 10-50 euro forse lo ottieni davvero… O almeno un buon consiglio… Tutto buggie

Insomma, attenzione prima al indirizzo di quello chi ti ha mandato la richiesta di soldi etc. Gli indirizzi di quelle mails erano sbagliati. Erano così: nomedelamico@ymail.– E c’era anche il nome del amico dopo la lettera.

Non sò se questa era una coincidenza o ho davvero cliccando acchiappato un virus mortale ma guarda caso, proprio in questi giorni il mio computer si era bruciato. Ad improvviso brucia il hard disk… Io riesco soltanto salvare le immagini ed i documenti che lui spira definitivamente.

Ancora un bel scherzo che ho avuto con le mails. 

Ho scambiato alcune mails con una mia amica. Eravamo un po’ arrabbiate e le parole volavano abbastanza calde. Ad improvviso ho incominciato a ricevere le mails con “consigli” che le devo dire e come mi devo comportare con lei. -Qualcuno leggeva i nostri messaggi. Ho cambiato la password e sinceramente era l’unico caso. Anche se non sono più sicura di tutti questi programmi.

Che ti devo dire? Non ho consigli. Ho soltanto raccontato quello che mi è successo.  Dicono che adesso c’è una specie di guerra technologica. Non sò. E’ possibile. Troppi stranezze con le poste. E troppa raccolta di dati personali. Non voglio sembrare paranoica ma veramente non sò che pensare. Mi dà fastidio che ogni sito pretende di avere tutti i tuoi dati completi, il tuo indirizzo, il tuo numero di telefono. A CHE SERVONO QUESTE RACCOLTE??? A CHI servono?

Liudmila

Traduzioni, Interpretariato e Servzi Turistici

http://traduzioni-siti.weebly.com/

Come Rubano i Nostri Contatti dalle Posteultima modifica: 2012-05-17T20:18:00+00:00da liudfer
Reposta per primo quest’articolo