Analisi del sito Web

Per poter fare analisi del sito è necessario collegarlo al Google Analytics che è un programma gratuito. 

Non è il mio compito di spiegare come si fà questo – ci sono pagine speciali ed aiuto se qualcuno non lo ha ancora fatto. La mia oggi è una traduzione approssimativa del articolo sull’analisi del sito con aiuto di questo programma.

Dunque…

Quasi tutti chi ha un sito hanno scopi commerciali –  in questo o quel’ modo. Di conseguenza tutti i siti devono avvicinare il visitatore all’azione desidderata: comprare qualcosa, prenotare una pizza etc etc.

perchè più visitatori fanno azioi che desideri sul tuo sito devi fare due cose:

-cercare “piazze” da dove arriveranno i visitatori, meglio se già interessati

-fare che il sito è il più comodo possibile per quelli che sono venuti.

Google analytics aiuta a te analizzare le “piazze” che hai scelto, la loro efficaccia, e comodità del tuo sito.

Che dobbiamo fare? Abbiamo messo pubblicità in una “piazza” e guardiamo che risultati ci dà: abbiamo più visitatori ma loro non fanno quello che noi desideriamo? Le telefonate non arrivano, gli ordini non aumentano?

Decidi che è più importante per te: se hai un portale di notizie, per te è importante che arrivano il più visitatori possibile e quanto tempo loro passano sul tuo sito. Il resto delle cifre non ha importanza cruciale per te. 

Allora, hai analizzato le cifre, hai fatto le tue conclusioni, hai apportato modifiche -raccogli le cifre della modifica

———————–

Traffico dei visitatori viene da diversi modi di pubblicità del sito. 

Che cosa si deve guardare nel GA?

Quanti visitatori vengono da questa o quella fonte. Quante pagine loro guardano. Quanto tempo passano sul sito. Che cosa fanno come risultato. 

Dopo aver analizzato questi dati, si può decidere che cosa si deve fare d’ora in poi.

Quantità di visitatori è l’efficacia della campania pubblicitaria in questione. Quantità delle pagine che guarda ogni visitatore significa l’interesse. Ma può svelare anche i problemi del sito.

Tempo che il visitatore ha passato sul sito è interessante per qualli siti che presumono lunghe visite. Importante è vedere quali sono le consequenze di queste visite: quelli che desideri o no. Le rinunce del visitatore dimostrano scarso interesse e lui se ne và dopo aver visto la prima pagina.

Dopo aver corretto errori, se le rinunce sono troppi, si può far arrivare il loro numero al livello accettabile.

———————–

Quando un visitatori lascia i suoi dati -l’indirizzo mail etc- questo è importante perchè lui rivela il proprio interesse per il prodotto del sito ed è potenziale cliente. Dall’altro canto, questi dati permettono vedere quale fonte porta più potenziali clienti.

Le domande che uno deve fare non sono “quanti” ma “perchè”: perchè di 100 visitatori solo 3 hanno compilato il form? Perchè solo 5 di 80 hanno aperto la pagina di pagamenti? etc.

Rispondendo a queste domande si può arrivare a risultati ed alle soluzioni di probleme.

———————-

Prossima volta ci sarà la secconda parte della traduzione

Liudmila

Traduzioni, Interpretariato e Servzi Turistici

http://traduzioni-siti.weebly.com/

Analisi del sito Webultima modifica: 2013-05-10T21:48:00+00:00da liudfer
Reposta per primo quest’articolo